Penna USB, HDD e SSD esterni: quale sistema di archiviazione di massa scegliere?

Quando si parla di sistemi di archiviazione di massa esterni, solitamente ci si riferisce a penne USB, hard disk e SSD, tutti e tre hanno caratteristiche diverse e possono essere sfruttati in base all’esigenze dell’utente.

Se si ha bisogno di spostare file di piccole dimensioni le pendrive possono andare bene, in commercio se ne trovano di tutti i tagli, a partire da quello più basso da 512 Mb fino ad arrivare a quello da 256 GB, ma conviene acquistare una penna USB di questa portata?

In realtà non molto, se si pensa che gli hard disk esterni di 500 GB possono costare da un minimo di 40 euro, mentre una penna USB da 256 GB circa 80 euro, quindi, a parte la comodità di trasporto, ai fini capacitativi l’hard disk è la scelta giusta.

Gli hard disk esterni più commercializzati sono quelli da 2,5” autoalimentati, cioè quelli che si collegano semplicemente al computer utilizzando un cavo USB, sono resistenti, hanno ottime capacità di memorizzazione, se ne trovano da 128 GB fino a oltre 6 TB, i prezzi sono variabili.

In alternativa ci sono gli SSD, memorie di massa con tecnologia flash, che usano prevalentemente quella NAND, che sono decisamente più veloci degli HDD ma costano di più.

Anche il miglior ssd esterno, però, presenta dei limiti, infatti, è possibile riscrivere sul dispositivo un numero limitato di volte, per questo motivo sono sconsigliati nel caso si debba eseguire un backup.

Il rischio è di perdere l’intero backup dopo la “scadenza”, quindi la scelta migliore in questo caso è un hard disk esterno.

Come accade per gli HDD, anche gli SSD esterni si collegano al computer attraverso un cavo USB, mentre se si tratta di SSD interni, il collegamento può essere effettuato attraverso connettori SATA 2 e SATA 3.

Per scegliere il miglior ssd esterno si deve comunque tener conto delle caratteristiche tecniche, delle dimensioni, del materiale con il quale è stato costruito e delle esigenze che deve andare a soddisfare.

Dato il costo decisamente più alto e il limite di riscrittura, consigliamo di optare per un HDD esterno, che oltre ad offrire sicurezza nell’archiviazione, è decisamente più conveniente.

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>